Pubblicato il nuovo report di ART-ER sull’andamento dell’economia regionale

Interessante il consuntivo 2022 e le proiezioni 2023, elaborate su dati Prometeia, che mostrano il rallentamento complessivo dell’economia, su base nazionale e regionale, dopo l’ottimo incremento registrato nel 2022. I dati regionali sono leggermente superiori al dato medio nazionale e prevedono un aumento del PIL annuo pari allo 0,8% come Lombardia e Veneto.

A livello di settori risulteranno trainanti edilizia e servizi, con l’industria stazionaria e l’agricoltura in flessione. Come valore aggiunto a fine 2023 tutti i settori avranno recuperato ampiamente i valori pre-COVID, tranne l’agricoltura che resterà ancora sotto al livello 2019.

Il numero di occupati in regione tornerà ai livelli pre-COVID non prima del 2024.

Uno scenario quindi che resta complessivamente positivo anche se il forte rimbalzo post-pandemia si è definitivamente chiuso.