Presentazione del libro ‘Le parole che non ti aspetti’

Venerdì 1 dicembre alle ore 17.00 si è tenuta presso la Biblioteca del Mulino a Bologna la presentazione del volume ‘Le parole che non ti aspetti. Il lento svanire della mente: le demenze fra dimensione biologica, clinica, sociale e spirituale‘.
Il libro “manifesto” della Fondazione Maratona Alzheimer ed edito da Il Mulino, è stato curato dal Direttore Scientifico di Fondazione IRET ETS – soggetto gestore del Tecnopolo di Bologna-Ozzano “Rita Levi-Montalcini” –  Prof.ssa Laura Calzà e dal Prof. Marco Trabucchi, specialista in psichiatria e fondatore del primo e unico IRCCS italiano dedicato alla malattia di Alzheimer.

L’incontro è stato occasione per la commemorazione della Prof.ssa Franzoni e di Giovanni Bissoni, recentemente scomparsi, ed è stato introdotto dal Presidente di Fondazione Maratona Alzheimer Stefano Montalti, per poi proseguire con gli interventi moderati da Ferruccio De Bortoli.  Dopo i saluti iniziali di Romano Prodi in ricordo della moglie, si sono susseguiti gli interventi dei due autori, la Prof.ssa Laura Calzà e il Prof. Marco Trabucchi sulla malattia di Alzheimer, suoi suoi effetti nel paziente, nella famiglia e nelle sfere biologica, spirituale e sociale. In chiusura, il contributo di Vasco Errani, ex Presidente della Regione Emilia Romagna.

Da sinistra: Marco Trabucchi, Ferruccio De Bortoli, Vasco Errani, Stefano Montalti, Laura Calzà e Romano Prodi.

L’obiettivo del volume è quello di rappresentare, con parole diverse e inusuali, la sfida che questa patologia pone ai giorni nostri: benessere, confini, diritti, discriminazione, dolore, dovere, farmaci ,ospedale, reti, servizi, rischio, solitudine, sostenibilità.

Sfoglia la rassegna stampa e scopri di più sul volume.